martedì 5 dicembre 2017

Mercatini di Natale a Bolzano


Luci e colori del Natale a Bolzano
I panini con lo speck dell'Alto Adige sono essenziali per affrontare un pomeriggio a zonzo in una BOLZANO intrisa di aromi, colori, luci e musiche natalizie. Le casette in legno dei famosissimi mercatini infatti, vivacizzano le vie e le piazze del centro storico. Cibo, bevande, giocattoli, calze, souvenir e manufatti artistici si mischiano fra loro creando allegre macchie colorate sotto i festoni e le lucette montate lungo le strade. Resistere al richiamo del Natale è impossibile! 




Piazza Walther con il Duomo e i suoi mercatini

Si inizia da Piazza Walther, al centro della quale è posta la statua del poeta trovatore Walther von der Vogelwiede che quasi scompare in mezzo alla baraonda natalizia. Lì vicino troneggia l'elegante architettura gotica del Duomo della Maria Assunta, davvero originale perché rivestito di marmo giallo e rosso, col tetto abbellito da forme romboidali oro e verde, e affiancato dal campanile reso ancora più slanciato dalla lavorata guglia. 
E' un piacere attraversare la famosa via dei Portici piena zeppa di negozi e boutique costosissime e avventurarsi sino al Convento dei Francescani in cui vale la pena entrare a visitare il silenzioso chiostro trecentesco abbandonando così, per qualche istante, il chiasso della città. 
Lasciarsi catturare dalla mercanzia esposta sulle bancarelle è assolutamente normale, però ogni tanto vale la pena alzare gli occhi per ammirare i bei palazzi d'epoca nelle cui facciate, dalle sfumature pastello, si aprono serie infinite di finestroni e compaiono dipinti e baldacchini. 


Eccovi Bolzano 'vista dal basso'






Il Museo Archeologico dell'Alto Adige è una delle attrazioni della città. In esso è possibile scoprire Otzi, l'uomo venuto dal ghiaccio, ovvero il corpo mummificato e congelato di un uomo vissuto 5000 anni fa e scoperto nel 1991 nei ghiacci della val Senales. Noi purtroppo non siamo riusciti a vederlo perché il lunedì è il giorno di chiusura del museo, tuttavia mi sento di consigliarlo in quanto grazie al ritrovamento di Otzi è stato possibile ricostruire un pezzo importante della storia dell'uomo (sito internet del museo: http://www.bolzano.net/it/museo-archeologico-alto-adige.html).
Per completare la visione di Bolzano abbiamo passeggiato sul Lungotalvera, un ampio viale alberato a fianco del fiume Talvera che dal centro arriva sino a castel Roncolo. Il maniero è arroccato su un grande cumulo di rocce all'imbocco della val Sarentino, proprio dove i fianchi opposti delle montagne si avvicinano a formare uno stretto imbuto. L'esterno del castello appare imponente e austero, l'unica sua pecca è il non trovarsi in una posizione dominante la città. E' visitabile e il giorno di chiusura è, tanto per cambiare, il lunedì (sito internethttp://www.roncolo.info/roncolo_it/storia.asp). Visto il tardo orario non ci saremmo comunque entrati, inoltre preferiamo godere dell'esplosione serale delle luminarie e dei mercatini che, col buio, si caricano ancor più di magia. 


Castel Mareccio
Durante il tragitto di ritorno al cuore di Bolzano ci soffermiamo ad ammirare la bassa struttura di castel Mareccio con le torrette cilindriche ai lati e la torre quadrata svettante sopra il corpo centrale. La distesa di vigneti intorno al maniero, sorto sul pianoro cittadino, fa pensare a castel Mareccio come a una residenza signorile piuttosto che a una struttura difensiva. La bella pianta di cachi, carica di frutti arancioni, insieme alle Dolomiti imbiancate sullo sfondo donano un tocco di romanticismo a questo scorcio bolzanino.   

Le casupole straripanti di prodotti natalizi e specialità tirolesi ci attendono per la cena a base di wurstel e crauti accompagnati dai tradizionalissimi brezelin piazza Walther. Il nostro piccolo Leonardo si deve accontentare di guardare ma l'anno prossimo potrà assaggiare pure lui queste rustiche prelibatezze.       

Per tutte le informazioni sugli eventi e i mercatini natalizi a Bolzano visitate il sito internet: http://www.mercatinodinatalebz.it/


Tratto dal diario 'Nella terra del buon vino e dei mercatini natalizi' sulla rivista online Turisti per caso. Se volete leggere per intero il mio diario di viaggio dedicato ai tre giorni trascorsi fra Caldaro, Appiano e Bolzano, cliccate sul link della nota rivista online 'Turisti per caso': http://turistipercaso.it/trentino/76149/nella-terra-del-buon-vino-e-dei-mercatini-di-natal.html 

Grazie a tutti coloro che hanno visitato il mio blog e hanno condiviso questo post. Un caloroso saluto da Amare, Viaggiare, Scrivere.